Rimani aggiornato su nuovi prodotti ed eventi!

del dosso diego

Come usare il trapano: 7 semplici passaggi

Il trapano è uno degli strumenti più importanti tra quelli che si utilizzano nel fai da te: è quindi fondamentale imparare a utilizzarlo in modo corretto, se si desidera fare grandi o piccoli lavori in casa in autonomia.

Per praticare un foro nel tuo muro, devi prendere in considerazione alcuni elementi molto importanti: primo tra tutti la scelta del trapano, ma anche la posizione, l’angolazione con cui buchi il muro e la posizione delle tubature e dei fili elettrici.

Con questa lista di 7 passaggi che abbiamo creato, utilizzare il tuo trapano sarà un gioco da ragazzi!

 

1. Scegli il punto del muro da forare

Quando pratichi un buco nel muro con il trapano, la prima cosa da fare è verificare che nel punto che hai scelto non ci siano tubature, cavi elettrici o elementi in ferro o altri metalli.

Puoi trovare questi elementi nel muro utilizzando un rilevatore di cavi elettrici e metalli.

Se non ne possiedi uno, prima di usare il trapano puoi tenere conto di alcune informazioni.

Generalmente i cavi elettrici si trovano in quelle che vengono chiamate zone di installazione, e corrono in direzione verticale oppure orizzontale all’interno delle pareti.

Prima di praticare il tuo foro, quindi, assicurati che si trovi fuori dalla linea orizzontale e da quella verticale a partire da ogni presa di corrente e interruttore, e tieniti almeno a 45 cm dal pavimento, 45 cm dal soffitto e a 30 da angoli, finestre e porte.

Ora sei pronto per usare il tuo trapano e praticare il foro. Segna il punto che hai scelto sulla parete con la matita.

Ricorda che se stai per forare una superficie liscia, come per esempio una piastrella, la punta del trapano potrebbe scivolare: dovrai quindi fare un segno più profondo utilizzando un punteruolo.

Per far aderire maggiormente la punta del trapano, puoi anche fissare un pezzo di nastro adesivo sul punto da forare.

 

2. Scegli la punta del trapano da usare

Per scegliere la punta da montare sul trapano, devi avere un’idea della struttura che ha il muro.

Puoi capirlo piuttosto facilmente dando qualche colpo alla parete: se il rumore provocato è cupo, probabilmente il muro è in cartongesso o in cemento a pori, e sarà quindi facile da forare. Se invece il rumore è sordo, è probabile che il materiale che la compone sia pietra naturale o cemento.

Nel primo caso, sarà più facile utilizzare il trapano per praticare il foro, mentre nel secondo l’impresa sarà più ardua, ma non impossibile, con il trapano giusto!

Per le pareti in cartongesso, legno o cemento poroso è perfetto un trapano comune, mentre per pareti di mattoni o pietra naturale sarà necessario dotarsi di un trapano a percussione o, se il cemento è molto duro, di una perforatrice.

La scelta del trapano dipende anche da altri fattori: se devi praticare il tuo foro in un luogo che non ha prese di corrente nelle sue prossimità, puoi utilizzare un trapano ad accumulatore.

Se invece hai prese a portata di mano e preferisci non dover ricaricare la batteria regolarmente, puoi usare un trapano a corrente.

Scegli la punta più adatta in base al materiale che stai per forare con il tuo trapano: tieni conto che esistono punte per metallo, pietra e legno.

A questo punto, puoi scegliere il tassello migliore per la punta: per pareti in cartongesso o fibra di gesso puoi utilizzare le ancore basculanti o i tasselli appositi per il cartongesso, per i mattoni forati scegli i tasselli per calcestruzzo cellulare, e per il cemento o i mattoni pieni utilizza i tasselli a espansione.

La punta del trapano dovrà essere adatta al diametro del tassello.

Se la parete che stai per forare con il tuo trapano è porosa, ricorda di utilizzare un diametro ridotto, per evitare che il foro sia troppo grande.

Ora che hai scelto la punta adatta allo scopo, non ti resta che montarla: inseriscila nel mandrino e fissala, utilizzando il meccanismo apposito.

 

3. Assicurati di forare alla profondità corretta

Non solo i buchi troppo larghi sono un problema, quando pratichi fori con il tuo trapano: anche andare troppo in profondità con la punta può rendere il tuo lavoro molto più difficile.

La profondità del foro dovrebbe corrispondere alla somma del diametro e della lunghezza del tassello: una volta ottenuta questa misura, puoi segnalarla sulla punta del trapano con un pezzo di nastro colorato, in modo da fermarti una volta che questo tocca il muro.

 

4. Posizionati in modo corretto per iniziare a usare il trapano

La sicurezza è molto importante quando si adopera il trapano!

Prima di tutto, dovrai assicurarti che la tua posizione sia stabile.

Tieni il trapano frontalmente e tieni davanti la gamba opposta alla mano dominante (quella con cui tieni il manico del trapano).

Aiutati con l’altra mano per tenere il peso dell’attrezzo.

Se stai lavorando su una scala, ti consigliamo di farti aiutare da un’altra persona.

 

5. Inizia a praticare il foro

Ora sei pronto per forare la parete.

Posiziona il trapano in perpendicolare, rispetto al muro.

Tieni conto che durante l’operazione si creerà della polvere: puoi raccoglierla attaccando una busta sotto il foro che andrai a praticare, oppure aspirandola successivamente.

Accendi il trapano e inizia a forare, senza applicare una pressione eccessiva, ma mantenendo la mano ferma.

Nel caso di pareti molto dure, come quelle in cemento, mattoni o pietra, puoi selezionare la modalità di percussione del trapano, in modo da forare con più agio.

Una volta raggiunta la profondità desiderata, puoi spegnere il trapano.

 

6. Pulisci il foro appena creato

Oltre alla polvere al di sotto del foro, con l’uso del trapano avrai causato polvere anche all’interno del buco appena creato.

Questa polvere può essere d’intralcio per l’inserimento del tassello: ti consigliamo quindi di rimuoverla con un aspirapolvere o una scopetta apposita.

 

7. Controlla che il foro creato sia della dimensione corretta

Ora che hai creato il foro nel muro con il tuo trapano, non ti resta che inserire il tassello ed eventualmente correggere le dimensioni del buco.

Se il foro è troppo piccolo, usa una punta più grande e ripeti il procedimento.

In caso di foro troppo grande, invece, puoi riempirlo con lo stucco e inserire il tassello: rimuovi lo stucco in eccesso e attendi almeno un paio d’ore, prima di inserire la vite.

 

Le soluzioni Dewalt da Del Dosso Srl

Se sei alla ricerca del trapano perfetto per svolgere i tuoi lavori in sicurezza e con tutta la potenza di cui hai bisogno, nel nostro punto vendita di Tirano, aperto recentemente, puoi trovare un’ampia selezione marcata Dewalt.

Vieni a trovarci!

STAI CERCANDO UN PRODOTTO?
PROVA GUARDA NELLE NOSTRE CATEGORIE

STAI CERCANDO UN PRODOTTO?
GUARDA NELLE NOSTRE CATEGORIE

consultant

HAI BISOGNO DI CONSULENZA
SULLA POSA O SULL'UTILIZZO
DEI NOSTRI PRODOTTI?

iscriviti ora per ricevere
aggiornamenti su novità ed eventi

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.